Blog

Combattere la depressione è possibile con l’attività fisica

Tempo di lettura: 3 '

Combattere la depressione è più facile per chi svolge attività fisica. Solo in Italia soffrono di depressione quasi dieci milioni di persone, ma spesso anche il farmaco prescritto dal proprio medico di base o dallo psichiatra e la psicoterapia non risultano efficaci.

Allo stesso tempo, le persone che nella loro vita sono state più attive fisicamente, hanno meno probabilità di ammalarsi e di sviluppare sintomi depressivi da adulti.
Queste scoperte sono ormai riconosciute anche dal mondo scientifico, tanto che secondo uno studio della Mental Health Foundation inglese i medici che oggi prescrivono ai propri pazienti di fare sport per superare forme lievi o moderate di depressione sono il 35% contro il 5% rivelato da uno studio analogo condotto solo tre anni prima. Sempre tre anni fa soltanto il 41% dei medici di famiglia riteneva che l’esercizio fosse efficace contro la depressione: oggi lo pensa il 71%. A convincerli, soprattutto una revisione sistematica di 39 studi del Centre for Clinical Brain Sciences dell’Università di Edimburgo pubblicata sulla Cochrane Library, che ha analizzato l’effetto di una regolare attività fisica su oltre 2.300 volontari affetti da questa patologia. Da qui la nascita di differenti programmi sportivi organizzati dalla Mental Health Foundation, disponibili in differenti località del Regno Unito, in cui le persone coinvolte possono contare oltre che sulla prescrizione medica e farmaceutica anche su un personal trainer, che indica loro il tipo di allenamento più adatto per combattere la depressione.
Molto significativo anche lo studio dell’Università di Goteborg, che ha monitorato per un periodo di due anni e mezzo ben 17.500 anziani provenienti da 11 paesi europei, e quello americano della Southern Methodist University di Dallas e della Boston University, che ha dimostrato come l’esercizio possa colmare il divario per coloro che non possono ricevere terapie tradizionali a causa dei costi, o che non vogliono aggiungere un secondo antidepressivo, quando la propria condizione non è stata curata da un singolo farmaco (la metà dei pazienti). Il Dr. Madhukar Trivedi, professore di psichiatria e autore principale dello studio, non solo conferma che l’esercizio fisico può avere risultati comparabili a quelli offerti da terapie farmacologiche e cognitive, ma evidenzia anche i suoi effetti positivi sulla salute generale della persona: muscolatura, apparato osteoarticolare, cardiorespiratorio.
Affermazioni giustificate da una sperimentazione, in cui per la prima volta si dimostra ‘scientificamente’ come l’esercizio fisico possa essere un potente antidepressivo. Condotta su 80 pazienti suddivisi in cinque gruppi per differenti regimi di allenamento fisico. I primi due gruppi dovevano svolgere attività fisica moderatamente intensa tre o cinque volte a settimana per 30-35 minuti; altri due gruppi attività fisica di bassa intensità, tre o cinque volte a settimana per 30-35 minuti. Infine il quinto gruppo solo 20 minuti di stretching per tre volte a settimana. Il regime di allenamento per i primi quattro gruppi comprendeva molto semplicemente cyclette e tapis-roulant. Dopo tre mesi di allenamento i primi due gruppi mostravano una riduzione del 47% dei sintomi depressivi, il terzo e quarto gruppo del 30%, infine il quinto gruppo del 29%.
L’attività fisica può combattere la depressione promuovendo innanzitutto il rilascio di due importanti tipi di neuromediatori: l’acetilcolina e le endorfine. Le endorfine sono i famosi “ormoni della felicità” e sono molecole che producono le sensazioni di benessere. Le endorfine agiscono su sostanze del sistema immunitario che possono peggiorare i sintomi depressivi e contrastano gli effetti fisiologici dannosi prodotti dallo stress che, se accumulato nel tempo, stimola la produzione di cortisolo. Ma non è finita qui. Le endorfine prolungano la vita dei neuroni, stimolando l’emissione di fattori neurotrofici e aumentano la temperatura corporea, con effetti calmanti.
Tra le conseguenze positive dello sport nel combattere la depressione ci sono anche la capacità di riacquistare fiducia e autostima nel momento in cui riesce a fare raggiungere un obiettivo. Mentre la depressione tende a isolare, al contrario l’attività fisica aiuta a distrarsi e a liberare la mente da preoccupazioni e pensieri negativi, favorisce la socializzazione e stimola il contatto positivo con la natura.
Sono molte le pratiche sportive efficaci nel combattere la depressione. In particolare sono indicati tutti quegli sport che producono uno sforzo costante e moderato come il footing, jogging, bicicletta o step, il ballo, gli sport di squadra e le arti marziali.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già cliente Break?

ABBIAMO UNA BELLA NOTIZIA PER TE!

Avrai la possibilità di convertire i tuoi allenamenti in sessioni di Virtual Group Training!

Una soluzione rapida, efficace, ancora più sicura per continuare il tuo percorso direttamente da casa, senza pagare servizi in più.

Clicca sul tasto arancione qui sotto e ti contatteremo al più presto per fornirti tutti i dettagli per accompagnarti nel mondo di Show Virtual Group Training!

Prossimamente sugli schermi Show una sorpresa per te!

Fantastico!

L’operazione è andata a buon fine!

A presto!

Il Team di Show Club

Ti stai iscrivendo alla nostra newsletter


    MF

    Cliccando su invio dichiaro di aver letto e accetto l’informativa privacy.

    Che bello!

    Siamo contenti tu abbia deciso di iniziare da oggi il tuo cambiamento.

    Nelle prossime ore ci prenderemo cura di contattarti per fissare il nostro primo incontro.

    A presto!

    Il Team di Show Club