skip to Main Content
I 3 Rimedi Per Curare Il Colpo Della Strega

Blog

I 3 rimedi per curare il colpo della strega

#Schiena

Il colpo della strega – da non confondere con il colpo di frusta che colpisce principalmente la zona cervicale – è uno dei problemi che colpisce maggiormente la popolazione. Quali sono i rimedi per il colpo della strega? Di che cosa si tratta precisamente e come può essere curato per far tornare alla tua zona lombare agilità e flessibilità?

Quante volte chinandoti per terra, ritornando in posizione normale, hai sentito fitte forti che hanno paralizzato il tuo tratto lombare? Un senso di blocco completo della zona finale della colonna vertebrale è la sensazione “cruda” che senti immediatamente.

Strategie e colpi

Quali sono le strategie da adottare per non provare questa spiacevole sensazione? I rimedi per il colpo della strega sono essenzialmente tre: l’esercizio fisico, l’esercizio fisico e sorpresa…ancora l’esercizio fisico! Come avrai capito fare attività fisica, meglio se con un team di tecnici e personal trainer in grado di seguirti passo dopo passo in questa specifica problematica, è la soluzione principe. Lo sai perché? Da un punto di vista fisiologico, i motivi del colpo della strega possono essere trovati in scarsa elasticità della muscolatura paravertebrale e in questioni patologiche a livello di strutture vertebrali. È molto semplice: lo sport è la kryptonite per i tuoi malanni fisici legati alla schiena. Adios alla leggenda del “stare fermi a letto aiuta a ringalluzzire la schiena”  perché con l’attività fisica la schiena aumenta le difese in termini di forza, flessibilità e resistenza della zona lombare. Lavoro specifico di rafforzamento proprio in questa porzione di corpo, insieme ad un focus molto limpido sulla parete addominale sono il primo – enorme – passo verso una stabilizzazione del tuo benessere.

Prevenzione e comportamenti corretti

Tra i rimedi per il colpo della strega, c’è tutto un lavoro di prevenzione necessario per non incappare in malanni lombari. I comportamenti predittivi che la tua schiena starà bene possono essere sei e sono molto semplici:

  • Peso sotto controllo, SEMPRE!
  • Calzature in grado di non creare scompensi
  • Posizioni corrette = schiena più sana
  • Sollevare i carichi in maniera corretta. Che cosa vuole dire? Gambe piegate e schiena dritta.
  • Idratarsi in maniera giusta, bevendo il necessario per rendere più fluidi i tuoi dischi inter-vertebrali
  • Sciogli le tensioni con il tuo foam roller. Se marchiato Show, ancora meglio

Una volta prese le precauzioni necessarie, non resta che allenarti sotto una stretta supervisione tecnica. La schiena d’altronde è uno degli strumenti fondamentali in grado di darti equilibrio e di aiutarti a vivere con maggiore profondità il tuo benessere.

Pensieri, parole, azioni

Ecco allora 4 pratici consigli per fare attività fisica in assoluto comfort, potenziando la schiena e liberandola da inutili agitazioni.

  • La parte di attivazione all’inizio dell’allenamento è di cruciale importanza. La F di Fiato viene stimolata con un po’ di camminata, oltre ad esercizi per la Flessibilità articolare. Due delle tre F del Metodo Show vengono subito accese e messe in moto all’interno del tuo corpo.
  • Rinforzare la parte addominale, come detto in precedenza, è eccellente per dare Forza e stabilità alla tua schiena. L’aiuto di una squadra di personal trainer può essere il quid per fare la differenza.
  • Lavorare sempre sul dimagrimento del tuo corpo. Per togliere – se ci sono – i chili di troppo e per rinforzare il tuo tessuto muscolare. Un muscolo tonico permette ai tuoi tessuti una migliore ossigenazione e una capacità cardiovascolare nettamente superiore rispetto la media. Attività aerobica e di potenziamento della forza dei tuoi muscoli sono l’ideale per la salute della tua schiena.
  • La parte finale dell’allenamento è sempre dedicata alla flessibilità. Con il tuo team di personal trainer al fianco sarà più facile svolgere lo stretching ad hoc per la mobilità e il giusto assetto posturale della tua schiena. Donare relax al tuo corpo, dopo il lavoro svolto, è sempre una buona idea.

Se non credi alle nostre parole, ascolta chi c’è riuscito come Maela, che ha risolto i suoi problemi di schiena in maniera unica e personalizzata.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *