skip to Main Content
5+1 Consigli Per Scegliere Le Scarpe Giuste Per Correre

Blog

5+1 consigli per scegliere le scarpe giuste per correre

#La maratona: passo dopo passo #Senza categoria

Runner che vai, scarpa che trovi… A meno che tu non sia un fanatico di scarpe da corsa o non abbia avuto la fortuna di confrontarti con un Runner esperto, difficilmente le tue prime scarpe saranno le scarpe giuste per correre per il tuo tipo piede e per il tuo modo di correre.
Il piede è l’interfaccia fra noi e l’asfalto, a lui sono demandati i compiti di assorbire l’urto e sostenere il peso del nostro corpo che si scarica al suolo e, immediatamente dopo, di spingerci verso la falcata successiva. Un lavoro duro, fondamentale, insostituibile, che si ripete decine di migliaia di volte durante i nostri allenamenti e durante le gare.
Prima di passare ai consigli utili per l’acquisto consapevole delle tue scarpe da gara, dobbiamo soffermarci sulla rullata, il movimento che dovrebbe compiere il piede durante la corsa.
Come si esegue la rullata? Ad ogni passo il piede dovrebbe appoggiare dapprima il tallone, poi l’arco plantare, fino all’avampiede. Da qui, la punta lavora come una potentissima leva e spinge in avanti.
Non tutti i Runner compiono in modo corretto questo movimento, mentre per alcuni dipende solamente da una tecnica di corsa sbagliata, che quindi può essere semplicemente corretta da un esperto, per altri dipende dall’anatomia del piede. Si parla infatti di piedi normali, piatti o cavi, più tendenti al varo (appoggio esterno del piede), o al valgo (più appoggio sull’interno del piede, soprattutto retropiede).
Il piede normale non necessita di particolari attenzioni nei riguardi della scelta delle scarpe giuste per correre: questa dipenderà dal peso corporeo e dalla forma del piede stesso (stretto o largo).
Per piede piatto si intende quel piede parzialmente o quasi completamente privo dell’arcata plantare. Durante la rullata, dopo aver appoggiato l’esterno, il piede piatto ruota marcatamente verso l’interno, dando origine al fenomeno dell’iper-pronazione. D’altra parte il piede cavo porta al fenomeno dell’iper-supinazione, per effetto del quale il piede ruota in maniera insufficiente insistendo troppo sul calcagno e sull’avampiede.
Cosa può comportare tutto ciò? Fastidi, dolori muscolari che potrebbero toglierci la voglia di correre. La scelta delle scarpe giuste per correre è sicuramente il primo metodo per prevenirli.
Ecco pochi ma utilissimi consigli per scegliere al meglio le scarpe giuste per correre.
1. Non fidarti di chi ti indica marca e modello.
Una scarpa giusta per una persona, per quanto fantastica, non è necessariamente giusta per un’altra: dipende dal peso, dal piede e dalla rullata. Se qualcuno ti ha consigliato marca ma, soprattutto, modello, diffida anche dagli altri consigli che ti ha dato, non è un Runner esperto.
2. Attento ad internet.
Internet offre moltissimi sconti e opportunità ma è anche pericoloso perché la tua prima scarpa da corsa è fondamentale e deve essere scelta solamente dopo averla provata accuratamente. Devi sentire se è sufficientemente ammortizzata, se si adatta alla forma del piede. Pensa a quanti km correrai su quelle suole, pensa quante volte ammortizzeranno il tuo peso, è importante dedicarle il giusto tempo! Sacrifica anche un allenamento, entra in un negozio, prova la calzata e questa deve essere… perfetta.
3. Porta un paio di scarpe usate.
Non tutti sanno quale sia il proprio modo di camminare. Ipersupinazione, iperpronazione sono termini che forse oggi hai letto per la prima volta. Ecco quindi che portare con te o indossare un paio di scarpe usate da tempo può aiutare l’esperto che ti seguirà, a farti scegliere la migliore scarpa per il tuo piede.
4. Catena o negozio specializzato.
Non esiste una regola generale, tuttavia quasi tutti i negozi specializzati e alcune catene di articoli sportivi hanno un tapis roulant con sistema di video registrazione che permette di testare e vedere come si comporta il duo piede-scarpa durante la corsa. Il consiglio quindi è quello di cercare un negozio dotato di questa possibilità!
5. Colori bizzarri, strane forme e mezzo numero in più!
A prima vista le scarpe da corsa possono apparire bizzarre… ma quando si corre la sera o il mattino d’inverno quando è ancora buio, si capisce subito che le scarpe ci rendono più visibili. Quindi il consiglio è: più colorato è, meglio è! Non dimenticare di acquistare una scarpa mezzo numero più grande rispetto alla tua taglia, durante la corsa, il piede e le dita si gonfiano e se manca lo spazio ti troverai con fastidiose e dolorose vesciche e unghie nere!
+1. La regola dei 30
Dopo aver fatto il tuo acquisto non farti prendere dall’impazienza e segui la regola dei 30: corri piccole distanze fino a coprire almeno 30 km in allenamento con le tue scarpe nuove prima di avventurarti in gara! Adesso sei pronto!

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *