skip to Main Content
Ma Come Ti Vesti? L’abbigliamento Tecnico Per Il Running

Blog

Ma come ti vesti? L’abbigliamento tecnico per il running

#La maratona: passo dopo passo

Mai sottovalutare la scelta dell’abbigliamento tecnico per il running: indossare le cose giuste permette di concentrarsi unicamente sulla strada da percorrere e sulla capacità di offrire la miglior prestazione possibile. In totale serenità e…comodità!

Curare l’outfit per migliorare comfort e prestazioni

Il running è uno sport che si pratica prevalentemente all’aria aperta, anche se non in modo esclusivo. Chiaramente quando c’è bel tempo gli amanti della corsa preferiscono l’outdoor e non vedono l’ora di togliere gli abiti di lavoro per vestire i panni del vero runner ma, a proposito di panni: qual è l’abbigliamento tecnico ideale per gli appassionati di questa disciplina sportiva? Tanto per cominciare è necessario sottolineare che curare l’outfit è fondamentale per migliorare il comfort e di conseguenza anche le prestazioni: quando ci si sente a proprio agio indossando dei vestiti e delle scarpe adeguati non ci sono distrazioni inutili e allo stesso tempo si ha la possibilità di correre in totale serenità e comodità.

Variabili climatiche e scelta del vestiario

Le condizioni climatiche che si possono incontrare in ogni periodo dell’anno possono essere molto differenti, perciò è necessario capire quali sono le variabili più rilevanti per scegliere l’abbigliamento giusto ed evitare spiacevoli inconvenienti:
Sole cocente: per correre all’aperto in tali condizioni è necessario utilizzare t-shirt, canottiere e pantaloncini corti fatti con tessuti altamente traspiranti e possibilmente traforati per permettere una traspirazione ottimale. Queste caratteristiche sono essenziali per consentire l’evaporazione del sudore e la conseguente dispersione termica del corpo accaldato.
Freddo eccessivo: per i temerari che non rinunciano alla corsa anche se fuori c’è un freddo pungente, la scelta dell’abbigliamento giusto è estremamente importante perché deve contribuire a mantenere costante la temperatura corporea nonostante il clima e al contempo lasciare evaporare il sudore senza subire la dispersione di calore per le correnti d’aria. Per fare ciò conviene optare per un materiale tecnico composto da tute e giubbini antivento e antipioggia ma traspiranti; inoltre, per mantenere caldi i muscoli delle gambe ed evitare irritazioni dovute a freddo, sfregamento e sudore, è consigliabile scegliere pantaloni elastici che aderiscano bene al corpo. La testa, il collo e le mani dovrebbero essere coperti da un berretto, uno scalda colloe un paio di guanti che possono essere di lana (assorbente) o di pile (tessuto isolante che non consente la traspirazione).
Pioggia: in questo caso è necessario fare uso di soprabiti impermeabili oppure composti dal tessuto tecnico gore-tex che permettere di correre a lungo senza inzupparsi e consente la traspirazione del sudore.
In ogni caso, essendo a contatto con la pelle, anche l’abbigliamento intimo deve permettere un’ottima traspirazione perciò conviene optare per capi in tessuto tecnico traspirante come fit dry, cooldry e climacool che non assorbono il sudore ma ne permettono l’evaporazione.

Alla salute…del piede!

Quando si parla di running non si può prescindere dalla salute del piede: la scelta della scarpa ma anche del calzino non può essere improvvisata. Per quanto riguarda quest’ultimo è opportuno evitare il cotone perché a contatto con il piede assorbe e trattiene il sudore aumentando la formazione di vesciche; molto meglio la fibra sintetica traspirante o a doppio strato. Comunque, dopo tutto, sono sempre le scarpe a fare la vera differenza. Ecco le nostre preferite:
 Wave Ultima 8 neutra (Mizuno): si tratta di una scarpa neutra ideale per i runners che desiderano il meglio. La piastra Wave assicura un’ammortizzazione ottimale e grande stabilità durante la corsa. La mescola U4icX applicata al tallone garantisce minor peso e maggior comfort, con un potere di rimbalzo superiore. Inoltre, la tomaia in AIRmesh favorisce una traspirazione ottimale ed una pelle sempre asciutta e fresca.
Wave Inspire 12 antipronazione (Mizuno): questa scarpa si caratterizza per l’introduzione della tecnologia Pebax Rnew, una soletta a base di oli vegetali che rende la scarpa più leggera e flessibile. Inoltre, Il sistema Dynamotion Fit permette di adattarsi perfettamente al piede mentre è in movimento e la tecnologia Smoothride, progettata per minimizzare le rapide accelerazioni e decelerazioni durante la fase di corsa, permette di muoversi in totale comodità.
CORRI a comprarle… ne abbiamo ancora poche (ma buone) paia 🙂

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *