skip to Main Content
Show Consiglia…maratone: La Top 5 Della Primavera 2017

Blog

Show consiglia…maratone: la top 5 della primavera 2017

#La maratona: passo dopo passo

La primavera è qui… e con lei anche la stagione delle maratone. In questo articolo scoprirete la top 5 di Show Club per la primavera-estate 2017, in attesa di un autunno che si prospetta carico su tutti i fronti con tante attesissime gare.

Quali? Quelle di Berlino, Amsterdam, Dublino, Chicago, Amsterdam, Lisbona, Atene, oltre che l’immortale New York City Marathon.

1) Scheider Electric Marathon de Paris

– Quando: 9 aprile 2017
– Atleti: Circa 57.000
– Record Uomini: Kenenisa Bekele (ETH) 2:o5:04
– Record Donne: Boru Tadese (ETH) 2:21:06
– Website: http://www.schneiderelectricparismarathon.com/us/
Parigi, una delle città più romantiche del mondo ed un must per ogni marathoners. La quarantunesima edizione della corsa parigina è da sempre una delle corse più affascinanti di tutto il panorama mondiale. La gara è una delle più veloci in giro per il mondo. Già dal punto di partenza, situato ai piedi dell’Arc de Triophe l’adrenalina sarà ai massimi livelli. Dopo aver corso gli Champs Elysées in direzione Place de la Concorde si scende per Rue De Rivoli, costeggiando i giardini del Louvre, si raggiunge Place de La Bastille per approdare nei giardini di Bois De Vincennes, con lo splendido castello a dominare il paesaggio in mezzo al verde. Superato il polmone green della corsa, ci si ributta sulle rive della Senna per macinare passi a lato della Cattedrale di Notre Dame, il Musée d’Orsay e la Tour Eiffel. L’arrivo è situato su Avenue Foch, anche in questo con l’Arc de Triomphe a vista. 57.000 atleti iscritti, con ben oltre 120.000 spettatori pronti a trascinare la tua impresa. Un appuntamento imperdibile, simbolico, nella Francia di questi ultimi anni.

2) Padova Marathon

– Quando: 23 Aprile 2017
– Atleti: circa 10.000
– Record Uomini: A.T. Tasede (ETH) 2:09:02’
– Record Donne F.Chepsoi (KEN) 2:29:25
– Website: http: //www.padovamarathon.com/it/
Il percorso padovano, modificato rispetto alla scorsa edizione, è uno dei più stimolanti a livello italiano. Si parte dallo Stadio Euganeo, ci si distende ai piedi dei Colli Euganei, raggiungendo la metà della corsa nelle vicinanze dell’Abbazia di Praglia, storico monastero fondato negli anni tra l’XI e il XII secolo. Superata la prima parte della corsa, i corridori sono chiamati a correre ai lati della zona del Parco Regionale dei Colli Euganei e in zona Monteortone, fino a raggiungere la splendida Abano Terme.  Le porte della città si spalancano poi in Via Goito e all’interno del Centro Storico patavino si sviluppano gli ultimi chilometri della Maratona. Da Via del Vescovado al Duomo, da Piazza dei Signori a Piazza della Frutta, dal Caffè Pedrocchi al Palazzo del Bo toccando anche la zona della Basilica di S. Antonio, il percorso del centro storico è ricco di storia e suggestioni. Gran finale, come tradizione, in Prato della Valle, da sempre uno degli arrivi più belli di tutta Europa, con uno scenario unico e mozzafiato a livello mondiale.

3) Volkswagen Prague Marathon

– Quando: 7 maggio 2017
– Atleti: Circa 10.600
– Record Uomini: Eliud Kiptanui (KEN) 2:05:39
– Record Donne: Lydia Cheromei (KEN) 2:22:34
– Website: https://www.runczech.com/en/events/volkswagen-prague- marathon-2017/
La Volkswagen Prague Marathon è diventata negli anni una gara unica nel circuito podistico mondiale. Un percorso di una bellezza incredibile, ma soprattutto un evento unico. Si corre e si balla a Praga. Nel pre e post maratona ecco il Prague Marathon Music Festival, un momento unico per ascoltare buona musica e festeggiare come si deve la corsa. La gara è insignita anche del prestigioso Gold Label della IAAF, riconoscimento che viene concesso solo alle Maratone più importanti al mondo. I 42 km e 195 metri, insomma sono qualcosa di unico e magico. Da non perdere!

4) Asics Stockholm Marathon

– Quando: 3 giugno 2017
– Atleti: circa 21500 persone
– Record Uomini: Stanley Koech (KEN) 2:0:58
– Record Donne: Grete Waitz (NOR) 2:28:24
– Website: http://www.stockholmmarathon.se/start/content.cfm?Sec_ID=5786&Rac_ID=310&Lan_ID=3
Quando si parla di Stoccolma, si parla di storia della Maratona. Il primo a pensarla così fu Anders Olsson nel lontano 1979. Giunta alla 39esima edizione, la maratona di Stoccolma resta un evento che catalizza tutta l’attenzione del paese scandinavo. Il percorso è suddiviso in due giri di differente distanza. Il primo giro è di 16,6 km, mentre il secondo è di 25,6km. Si parte dallo Stadio Olimpico, inaugurato per i Giochi del 1912. La corsa poi si dipana sui paesaggi più vari. Dal centro storico, fiancheggiando il Palazzo Reale, il Municipio e il Parlamento, fino ai boschi dell’incantevole isola di Djurgarden. Dalle vie panoramiche fino alle strade affacciate sul Mare del Nord. Immancabile l’attraversamento del Vasterborn Bridfe, dal quale si gode di una vista spettacolare sulla capitale svedese. La Finish Line è situata all’interno dello Stadio Olimpico, dove un pubblico caldissimo vi caricherà negli ultimi metri della corsa. Nota particolare? Il tempo limite della gara è di 6 ore.

5) International Marathon “ Ergo White Nights” – Maratona di San Pietroburgo

– Quando: 9 luglio 2017
– Atleti: circa 4000 persone
– Website: http://www.wnmarathon.ru/
La Maratona di San Pietroburgo è ribattezzata la “Maratona delle Notti Bianche”. Come mai? Molto semplice. La corsa si svolge in uno dei periodi più belli dell’anno per la città russa, in piena estate, quando il sole praticamente non scende mai sotto l’orizzonte. Come nel caso di Praga, il programma delle attività parallele come concerti, balli e spettacoli è ricco e variegato su tutto il week end. Il percorso della corsa, invece, offre momenti emozionanti sin dalla partenza, situata quest’ultima in Piazza Dvorstovaja, di fronte al Museo Nazionale Ermitage. Il tragitto si sviluppa costeggiando il fiume Neva e tocca i principali palazzi e monumenti cittadini, come il Museo Russo, la Cattedrale di Sant’Isacco, il prestigioso monastero ortodosso Lavra Aleksander Nevskij, il Palazzo dell’Ammiragliato e la Fortezza dei Santi Pietro e Paolo. Si conclude dove si ha iniziato, nella splendente Piazza Dvortsovaja. Da provare almeno una volta nella vita, no?
E la tua maratona che correrai, quale sarà? Sei pronto per questi appuntamenti? Diccelo e clicca qui.
 

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *